alberino coloratoSempre più, negli ultimi anni, nell’esercizio quotidiano della professione stiamo assistendo ad un rapido mutamento dei bisogni assistenziali dei nostri pazienti. Tali cambiamenti sono legati a variazioni epidemiologiche, a trasformazioni del setting familiare e sociali, da ciò ne consegue una trasformazione delle necessità e delle modalità assistenziali che determinano a loro volta una modifica dell’intero sistema sanitario.
Ad oggi una delle più importanti variabili che condizionano la qualità del nostro sistema salute è la tempestività con la quale il sistema dà risposta a nuove esigenze. Tale risposta però, risulta essere fortemente condizionata da vincoli economici e normativi.
E’ a partire da questo scenario che gli infermieri si impegnano nel dare lettura del contesto, e risposte assistenziali appropriate, acquisendo nuove competenze per il miglioramento della presa in carico dei pazienti e del percorso clinico assistenziale.
È evidente inoltre che già oggi molti colleghi spendono le competenze acquisite in modo autonomo e su base volontaria all’interno del sistema salute che di fatto ne sta beneficiando: citiamo i colleghi che si occupano di Wuond Care, chi si occupa della gestione e impianto di accessi venosi, chi utilizza l’ecografia come supporto all’esecuzione di tecniche infermieristiche.
Tali attività specialistiche e le competenze avanzate stanno creando modelli con soluzioni organizzative innovative come ad esempio gli ambulatori infermieristici, i quali attualmente sono in grado di rispondere a bisogni assistenziali ai quali i nostri ospedali per acuti non possono più rispondere.
Lo scopo dell’IANAC è quello di facilitare, attraverso percorsi formativi specifici, la conoscenza e l’acquisizione di queste competenze e dare visibilità a tali esperienze attraverso l’Associazione stessa offrendo agli infermieri una piattaforma per la formazione e la ricerca in campo infermieristico.